Menu   
 
Book Now    
Select Language

Come raggiungo la Sardegna?

Quali sono le nuove regole per raggiungere la Sardegna?

L’ordinanza del 7 ottobre 2020 del Ministro della salute ha modificato l’elenco dei paesi di provenienza che rappresentano un rischio per la diffusione della pandemia sul territorio nazionale.

Ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, le persone che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna ferme restando le disposizioni di cui al dpcm 7 settembre 2020, come prorogato dal decreto legge 7 ottobre 2020 n. 125, devono alternativamente:

a) presentare al vettore all'atto dell'imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell'attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;

b) sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell'arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall'ingresso nel territorio nazionale presso l'azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l'azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all'isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Tali persone, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio. In caso di insorgenza di sintomi COVID-19, resta fermo l'obbligo per chiunque di segnalare tale situazione con tempestività all’Autorità sanitaria per il tramite dei numeri telefonici appositamente dedicati e di sottoporsi, nelle more delle conseguenti determinazioni dell’Autorità sanitaria, ad isolamento.


Informiamo inoltre i gentili clienti che, come da ordinanza regionale n.46 del 6 ottobre 2020 emanata dal Presidente della regione Sardegna, viene prorogata fino al 23 ottobre 2020 l'ordinanza regionale n.43/2020, tutti i passeggeri in arrivo in Sardegna, indipendentemente dalla provenienza, dovranno presentare alternativamente:

-  l'esito di un test per Covid-19 sierologico o molecolare o antigenico rapido, eseguito non oltre le 48 ore dalla partenza, che abbia dato esito negativo;


OPPURE


-la ricevuta di avvenuta compilazione, nell'ambito delle procedure di registrazione on line di cui all'art. 1 dell'Ordinanza, dell'apposita autocertificazione comprovante di essersi sottoposti, nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio regionale sardo, ad un test sierologico, molecolare o antigenico, il cui esito è risultato negativo.

Qualora i passeggeri giungano in Sardegna sprovvisti delle certificazioni indicate, gli stessi possono mettersi in regola entro le 48 ore successive, secondo una delle seguenti modalità:

-  comunicando immediatamente il proprio arrivo all'azienda sanitaria competente ed accettando di sottoporsi al tampone, nelle more dell'esito del quale si impegnano ad osservare l'isolamento domicialiare fiduciario, che verrà meno solo all'atto dell'eventuale esito negativo dello stesso;

- accettando di sottoporsi ad uno dei test effettuati direttamente presso le postazioni eventualmente allestite nei porti e negli aeroporti di arrivo;

- effettuando un test presso le strutture o i punti di prelievo accreditati, consultabili dal link indicato alla pag. 3 della nota esplicativa allegata e comunicando il relativo esito;

- effettuando un test sierologico, anche qualitativo, presso la struttura di destinazione il cui esito sia certificato da un medico abilitato e trasmettendolo alla direzione generale dell'Assessorato dell'igiene e sanità della Regione Sardegna.

Il costo sostenuto per l'effettuazione dei test sarà rimborsato dalla Regione Sardegna dietro presentazione di regolare ricevuta, secondo i termini e modalità definiti con deliberazione di Giunta regionale che sarà consultabile sul sito istituzionale della Regione stessa.


Inoltre, tutti i passeggeri sono tenuti alla registrazione online attraverso il modulo disponibile al seguente link.

Considerata la rapidissima evoluzione dello scenario normativo, invitiamo i nostri clienti a contattare la reception per ricevere informazioni aggiornate sulla situazione a conferma di quanto riportato nella presente informativa.

Visualizza tutti gli Eventi

Questo mare è pieno di voci
e questo cielo è pieno di visioni
Giovanni Pascoli